Costruire un impianto per irrigazione con l’acqua di pozzi o serbatoi

By | 12 agosto 2015

irrigaPer l’irrigazione di giardini, campi, orti quando si ha a disposizione un pozzo, un pozzo romano un serbatoio o un bacino con acqua diventa importante realizzare un impianto che consenta di sfruttare tale risorsa idrica.

L’irrigazione cosiddetta a pioggia permette di rifornire adeguatamente di acqua giardini, campi ed orti di qualsiasi dimensione.

Se già si possiede un pozzo occorre semplicemente dotarsi di una elettropompa, preferibilmente sommersa che tolleri la presenza di sabbia e detriti.

Scegliere la Pompa sommersa

Lowara Scuba

L’elettropompa dev’essere realizzata in acciaio inossidabile in modo da assicurare la massima resistenza alla corrosione ed evitare un facile deterioramento della stessa nel medio periodo. A tal fine si sconsiglia l’utilizzo di elettropompe con meccaniche e materiali di scarsa qualità o economiche. Mi riferisco in particolare alle elettropompe Made in China, a quelle che troviamo nei Brico e nei negozio che non sono specializzati in materiale idraulico.

Si consiglia invece di utilizzare elettropompe Lowara, Grundfos o DAB.

Lowara è tra le opzioni che prendiamo in considerazione perché offre diversi vantaggi. Innanzitutto le pompe sono realizzate direttamente in Italia con assistenza tecnica italiana, sono in acciaio inossidabile, offrono la garanzia di una delle maggiori aziende europee del settore.

Tra i diversi modelli disponibili si consiglia di utilizzare una elettropompa da 6” che comporta un ingombro massimo di 128 mm. Tale diametro è ideale in quanto lascia abbastanza spazio all’interno del pozzo.

Lowara produce la serie “Scuba” una elettropompa da 6 pollici monoblocco, plurigirante.  Può essere immersa fino a 20 metri di profondità, ideale anche per chi ha pozzi molto profondi. Inoltre, è già cablata con cavo di alimentazione sempre di 20 metri.

E’ l’ideale per i pozzi in quanto permette il passaggio di corpi solidi fino a 20 mm e tollera la presenza di sabbia e detriti fino a 25 grammi per metro cubo. Un dato da non sottovalutare nella scelta della pompa.

Infatti, è proprio tale sottovalutazione che ha come conseguenza il blocco totale o parziale di pompe non adatte a tali impieghi.

Il dimensionamento dell’impianto è sicuramente una delle scelte più complesse. Questo vale per l’acquisto di ogni pompa e per questo è importante saper leggere la tabella delle prestazioni idrauliche dove sono riportati i dati relativi alla prevalenza (su quest’argomento vedi prevalenza).

La Scuba è disponibile in 4 modelli in monofase e trifase (205, 207, 209, 211) con prevalenze da 47 fino a 84 metri. La versione monofase è predisposta con protezione da sovraccarico e condensatore incorporato mentre la versione trifase necessita di quadro di comando con condensatore.

A tal fine è possibile contattare il nostro servizio di Assistenza tecnica per avere consigli sul dimensionamento dell’impianto e sulla scelta della pompa. Generalmente basta considerare la prevalenza minima e massima, la potenza del motore e la portata per avere già un’idea chiara. A tal fine si consiglia di dare un’occhiata alla scheda tecnica presente sull’e-shop.

In conclusione la Scuba si presenta come una pompa ideale per raccogliere l’acqua da pozzi di media e grande dimensione, da pozzi romani e da serbatoi per l’irrigazione e non solo, anche per la pressurizzazione  e la movimentazione di acqua in generale.

VISUALIZZA LA SCHEDA PRODOTTO E ACQUISTA ON-LINE

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *