L’indice di viscosità degli oli idraulici

By | 25 marzo 2014

Nei sistemi idraulici il lubrificante utilizzato è una tipologia di olio, detto appunto olio idraulico.

A seconda della tipologia di base impiegata nella produzione si distinguno principalmente tre tipologie di olio: minerale, sintentico e vegetale.

Caratteristica fondamentale dell’olio è l’indice di viscosità. Ma in generale, l’olio non ha solo la funzione di “trasportare” l’energia meccanica, ma ha anche una funzione protettiva e di prevenzione della corrosione, evitando ad esempio, il surriscaldamento dei componenti.

In particolare, tra le proprietà generali dei lubrificanti vi sono:

  • Viscosità atta a conservare il film lubrificante
  • Proprietà antiusura
  • Fluidità a basse temperature
  • Protettivo contro la corrosione
  • Trasparente e filtrabile
  • Demulsionabile
  • Stabilità termica e all’ossidazione
  • Idrorepellente

La viscosità è una delle prime caratteristiche da prendere in considerazione, è misurata mediante un indice, espresso in numero, ed indica la capacità di scorrimento di un liquido su una superficie.

Le basi di tipo sintetico (ad esempio, glicole propilenico, esteri, glicoli e oli siliconici) sono adoperate per la lubrificazione di sistemi caratterizzati  da temperature elevate.

Gli Oli minerali impiegati generalmente in ambito industriale e sono ricavati mediante un processo di raffinazione dal petrolio.

Gli oli idraulici possono contenere degli additivi, ovvero delle sostanze chimiche che permetto

di incrementare aspetti o caratteristiche dell’olio. Ad esempio, tra gli additivi utilizzati distinguano, ftalati, come il DEHP, e acidi adipici come l’Adipato di 2-etilesile; siliconi, inibitori della corrosione, ecc.

L’Olio idraulico HD 68 Gazprom è un olio con indice di viscosità ISO 68 mediante l’utilizzo di opportunità additivi previene la l’usura dei componenti, oltre ad avere un elevato indice di viscosità che consente una lubrificazione ottimale del sistema.

 

Mediante l’indice di viscosità viene misurata la capacità del fluido di mantenere stabile la viscosità al mutare della temperatua. Un indice di viscosità elevato indica una bassa differenza di viscosità in presenza di alte o basse temperatura, pertanto, l’olio risulterà stabile.

L’indice è composto dal valore di viscosità espresso in cSt (viscosità cinematica di un fluido) a due temperature: di 40°C e di 100°C

Classe ISO viscosità
viscosità media 40 °C mm²/s

limiti diviscosità a 40 °C mm²/s

min.
max.
ISO VG 2
2.2
1.98
2.42
ISO VG 3
3.2
2.88
3.52
ISO VG 5
4.6
4.14
5.06
ISO VG 7
6.8
6.12
7.48
ISO VG 10
10
9
11
ISO VG 15
15
13.5
16.5
ISO VG 22
22
19.8
24.2
ISO VG 32
32
28.8
35.2
ISO VG 46
46
41.4
50.6
ISO VG 68
68
61.2
74.8
ISO VG 100
100
90
110
ISO VG 150
150
135
165
ISO VG 220
220
198
242
ISO VG 320
320
288
352
ISO VG 460
460
414
506
ISO VG 680
612
612
748
ISO VG 1000
1000
900
1100
ISO VG 1500
1500
1350
1650

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *